-
vinorossorosso2009_etich01
Vino Rosso 2012“Prova d’autore”100% Pinot noir

Vino Rosso 2012
“Prova d’autore”
100% Pinot noir

110,00€

354 disponibili (pre-ordinazione possibile)

rosso2009Produzione: 354 bottiglie numerate da I s CCCLIV
Gradazione alcolica: 12,50%
Zuccheri riduttori: 0.06 g/l
Acidità totale: 4,32 g/l
pH: 3,67
SO2 libera: 8,8 mg/l

vrpa2012Note tecniche: il millesimo 2012 è stato particolare e difficile. Le rese in vigna sono state molto basse, ma la cosa più difficile è stata gestire una maturazione quanto mai eterogenea. Dopo avere selezionato le uve per il nostro pinot abituale era rimasta una parcella che andava per conto suo, con aromi e gusti diversi a livello di acino: la piccola zona della vigna del Frassino. La vendemmia è stata fatta il 14 settembre con una accurata selezione degli acini già in vigneto. Lì per lì ci è sembrata una partita meno concentrata e meno espressiva, anche se di buona qualità. Invece di correggere chimicamente le sue ipotetiche imperfezioni, cosa lontana dalla nostra filosofia, abbiamo cercato di applicare la nostra creatività per estrarre il carattere naturale di questa uva, che il quel momento non era evidente, e aspettare che il lavoro e il tempo potessero darci un riscontro positivo.

Fermentazione: il 50% dell’uva è stato solo diraspato senza essere pigiato e il restante 50% è stato diraspato e pigiato. Il pigiato è stato condotto per gravità in una mastella di legno francese. La fermentazione spontanea con i lieviti indigeni è durata per circa una settimana. Tutti i giorni venivano eseguite le follature manuali in modo delicato e costante. A fine fermentazione c’è stata la svinatura in barrique per la fermentazione malolattica.

Affinamento: a fine malolattica abbiamo fatto un travaso, quindi il vino è rimasto per due anni in barrique di 3° passaggio. Il 14 ottobre del 2014 abbiamo fatto un assemblage con 50 litri di vino ottenuto dallo sgrondo di pressatura delle altre parcelle di pinot 2012 e che era stato conservato in un piccolo tino di acciaio. L’assemblage così definito ha continuato il suo affinamento in tino di acciaio fino all’imbottigliamento. L’affinamento in cantina è stato prolungato rispetto ai nostri standard con lo scopo di maturare meglio i tannini un po’ secchi. E’ stato imbottigliato il 30 aprile 2015.

Note di degustazione: colore tenue, tipico del Pinot nelle annate più umide. Al naso mostra spessore, con un profilo aromatico elegante e complesso. La prima impronta olfattiva è legata alla terra e alla natura con note di cuoio, selvaggina e spezie. La frutta appare dopo qualche minuto nel bicchiere. È un vino che si svela a poco a poco.  In bocca presenta una buona tessitura tannica, anche se non possiede un grande corpo. Interessante per l’aromaticità e il volume. È minerale, penetrante con la sua freschezza e con retrogusto persistente. Crescerà anno dopo anno, il suo carattere un po’ ribelle si intensificherà e diventerà sempre più ampio col tempo.

Consigli di degustazione: dal 2016. Aprire la bottiglia un’ora prima della degustazione, è fondamentale lasciarlo respirare un po’, quindi meglio decantarlo. Dalle nostre esperienze di assaggio, per 24 ore il vino continua a crescere.

Temperatura di servizio: 16-17°C.